22.5 C
Parma
domenica, Agosto 14, 2022

Troppe assenze e poca personalità, il Piace non chiude la partita – IL COMMENTO

A pochi secondi dal termine ed in pieno recupero avvolto da un muro di nebbia, Il Piacenza si lascia sfuggire una vittoria quanto mai preziosa che avrebbe dato un sapore diverso al bilancio di fine andata. In verità non ci sentiamo di incolpare qualcuno per la mancata vittoria, in quanto non si è potuto vedere come sia maturato il gol del pareggio (sembra un’autorete di Gonzi) e sia perchè in fondo il risultato è equo: entrambe le squadre hanno espresso un buon calcio e tutte e due hanno avuto occasioni per aggiudicarsi la gara.

Ancora una volta Scazzola è costretto a rivedere il suo progetto di squadra che, partito inizialmente con Cesarini trequartista a sostegno della punta, ha dovuto ripiegare su Corbari e quindi sul nuovo acquisto Raicevic. Ecco, però, che la maledizione della seconda punta è caduta anche su Raicevic costretto a rinunciare per non buone condizioni fisiche. Alla ricerca del vice trequartista, Scazzola ha puntato su Lamesta che solitamente parte dalla panchina ma che nelle ultime apparizioni aveva mostrato iniziative interessanti. La mossa riesce a metà, perchè proprio dopo la sua uscita arriva lo splendido gol di Dubickas. Una volta in vantaggio i biancorossi non hanno la lucidità per chiudere la partita ed il pareggio, amaro fin che si vuole, diventa inevitabile. Ancora una volta il Piacenza dimostra qualità e limiti. Abbiamo detto come le continue ed importanti assenze ne limitino il potenziale e come la squadra giochi con raziocinio e buona intensità agonistica, ma si conferma anche come alla formazione non cresca in autorità. Scazzola, in verità le ha provate ancora una volta davvero tutte senza trovare la soluzione migliore.

Si chiude così un girone d’andata dove è emerso un grandissimo equilibrio e nel quale ogni partita sfugge al pronostico. Martedì si gioca a Trento per la prima di ritorno, poi ci sarà una lunga sosta con l’apertura del mercato. Abbiamo l’impressione che l’anno nuovo ci riserverà ancora molte sorprese.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article