22.9 C
Parma
domenica, Ottobre 2, 2022

“Troppi mezzi pesanti lungo la strada di Muradello, spostate il traffico”

Troppi mezzi pesanti lungo la strada di Muradello nella zona di “Corti di via Stradella” di Pontenure, i residenti chiedono di spostare il transito dei camion diretti alla vicina azienda sulla nuova direttrice che manca solo del collaudo. Con una lettera pubblica chiedono al Comune di Pontenure di intervenire e velocizzare il collaudo.

Ecco un estratto ampio della lettera:

Sono un residente delle “Corti di Via Stradella” in strada per Muradello a Pontenure, in cui risiedono 14 famiglie. La nostra strada prosegue in via Cervellina dove ha sede l’azienda ex Rdb ora Ytong Xella Italia. La presenza di questa attività industriale prevede il transito di numerosi camion. La nostra via è a una sola carreggiata, è l’unica via di accesso al cimitero del paese e questo implica il passaggio di numerosi pedoni e biciclette con persone anziane dirette in visita ai propri defunti.
Negli anni passati i mezzi pesanti diretti alla suddetta industria transitavano nella nostra strada, non essendo previsto percorso alternativo, prima della costruzione della tangenziale di Pontenure. Nel 2018 sono iniziati i lavori di urbanizzazione per la realizzazione di strada per Ponteriglio a due corsie, con spazi per la sosta dei camion. Nella primavera del 2021 sono terminati i lavori con la rimozione dei blocchi di cemento che ne impedivano il transito a tutti i veicoli. Questa opera di nuova urbanizzazione è stata realizzata proprio per far accedere i mezzi pesanti allo stabilimento ed escludere la nostra via a quello scopo.

Ad oggi via strada per Ponteriglio è inutilizzata, ma soprattutto non segnalata alla rotonda in fondo alla tangenziale e alla fine del cavalcavia della ferrovia. Questo causa il perpetuare del passaggio dei camion in Strada per Muradello. Il continuo passaggio di camion sulla nostra via, una strada con larghezza limitata, provoca varie problematiche: pericolo per chi, come noi, esce dal passo carraio della Corte trovandosi “faccia a faccia” con camion che occupano tutta la careggiata pericolo per chi passa a piedi oppure in bicicletta per recarsi al cimitero perché costretto a stare sui margini che vengono occupati da camion in sosta.

A marzo 2022 ho scritto all’Amministrazione Comunale che dopo 15 giorni mi ha risposto dichiarando che via Strada per Ponteriglio non era utilizzabile perché in attesa di collaudo; alla risposta ho richiesto di indicarmi una tempistica per tale autorizzazione, ma non ho mai ricevuto nessuna risposta in merito. Inoltre sorprende il fatto che, pur non collaudata, Via Strada per Ponteriglio sia comunque percorribile in auto o con qualsiasi altro mezzo di locomozione. Nel mese di giugno hanno asfaltato i margini rovinati di Strada per Muradello, ma ritengo questa azione ipocrita, seppur necessaria viste le condizioni del manto stradale, e soprattutto non risolutiva della nostra problematica. Come ultimo tentativo il 10 luglio scorso ho scritto un’altra mail al primo cittadino per rimarcare la nostra esasperazione al problema e la nostra disponibilità ad un incontro; la risposta è stato un vago “ le faremo sapere” ma ad oggi nulla è cambiato.

Concludendo, come abitanti di questa Corte chiediamo alla nostra amministrazione di tutelare la sicurezza dei residenti e degli utenti di Strada per Muradello, di velocizzare i termini del collaudo della strada nuova, di segnalarla in modo corretto alla rotonda e di porre il divieto di transito ai mezzi pesanti a Strada per Muradello.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article