20.9 C
Parma
martedì, Maggio 24, 2022

Un argento e un bronzo per la Pettorelli: la scherma piacentina brilla a Bologna

Il Pettorelli Piacenza cavalca l’onda positiva e torna da Bologna (prova di qualificazione regionale) con un argento e un bronzo, oltre a tante qualificazioni alle gare nazionali. Sul secondo gradino del podio è salita Irene Cecchet, all’esordio nella categoria Cadetti, mentre Tommaso Bonelli ha raggiunto il terzo posto nella categoria Giovani, dove è arrivato in finale anche Michele Comolatti, piazzatosi al settimo posto. La società piacentina resta dunque ai vertici della scherma giovanile dopo che Valentino Monaco è diventato vice campione italiano la scorsa settimana.

Alessandro Bossalini, presidente del Pettorelli, è raggiante: “Ragazzi e ragazze ci stanno dando grandi soddisfazioni. La spada piacentina si sta affermando, grazie al lavoro degli atleti guidati da uno staff di istruttori e maestri coeso e determinato. Non vorrei sembrare presuntuoso, ma a Bologna credo ci fossero le possibilità di raggiungere risultati ancora più importanti. Sono contento per Comolatti che è tornato in pedana dopo un infortunio alla caviglia e ha raggiunto la finale stringendo i denti”. Lo staff tecnico che ha seguito gli atleti biancorossi era composto da Bossalini, Carlo Polidoro, Francesco Curatolo e Andrea Polidoro.

Alle gare nazionali si sono qualificate (categoria Cadette): Irene Cecchet, Marta Nocilli, Camilla Parenti, Arianna Paganini, Alice Cellerino e Giorgia Leddi.

Nella categoria Giovani, per le ragazze accedono alla fase successiva Irene Cecchet, Margherita Pollutri e Marta Nocilli. Tra i maschi (Giovani), staccano il pass Tommaso Bonelli, Michele Comolatti e Luca Visentini.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article